contano le persone

Marzia Pontone

Sono nata nel 1976 a Milano, e abito tra Calvairate e Porta Romana. Sono sposata e madre di una ragazzina di dodici anni.

Da sempre mi occupo di beni culturali. Ho collaborato con l’Università Statale di Milano e ho lavorato alla Biblioteca di Porta Venezia, alla Trivulziana del Castello Sforzesco e in Soprintendenza. Adesso dirigo la Biblioteca Universitaria di Pavia del Ministero della Cultura.

Credo fortemente nei valori della solidarietà e nell’impegno attivo nei mondi dell’associazionismo e del Terzo Settore, per costruire una società più consapevole, più giusta, più umana e più inclusiva. Fin dal liceo mi sono dedicata, come volontaria della Comunità di Sant’Egidio, ad attività di servizio per chi vive in condizioni di fragilità nelle periferie della nostra città (progetti educativi per minori, insegnamento della lingua italiana ad adulti stranieri, percorsi di integrazione per profughi e rifugiati, programmi di contrasto alla solitudine degli anziani nelle RSA).

Dal 2019 faccio parte del Consiglio Comunale di Milano, di cui presiedo la commissione Educazione, Istruzione, Università e Ricerca.

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin